Home Email

“da poco è arrivato il rinomato architetto italiano, portato da quelli che conducono la Moldavia, con tante spese.
Va bene, però speriamo che faccia cose buone, perché di quelli che mettono le pezze siamo già stufi”.

“Gazeta Transilvania” n. 78, 4 ottobre 1852, Brasov

 Uniunea Nationala a Arhitectilor si Inginerilor Italieni din Romania

Tra la fine del XIX secolo e l'inizio del primo conflitto mondiale, numerosi ingegneri italiani furono impegnati in Romania nella realizzazione di opere civili ed industriali, mentre molti architetti italiani figurano fra gli autori di edifici residenziali.

Importanti costruzioni civili, industriali, monumentali e case private costruite dai nostri connazionali sono visibili ancora oggi e in tutte le grandi città della Romania si trovano palazzi municipali, ospedali, chiese, stazioni, acquedotti, dighe, ferrovie, costruzioni forestali opera di architetti e ingegneri italiani.

Nel solco di queste orgogliose testimonianze e in supporto alle opportunità professionali attualmente esistenti in Romania per architetti e ingegneri italiani, è stata costituita :
Uniunea Nationala a Arhitectilor si Inginerilor Italieni din Romania : U.N.A.I.R.
associazione fondata nel 2003, apolitica e senza fine di lucro, con lo scopo di promuovere e organizzare l'esercizio della professione ad architetti e ingegneri italiani in Romania.

Supportati dalle nuove normative romene conformi a quanto previsto dalla Direttiva Consiglio Europeo 85/384/CEE che prevedono il riconoscimento dei titoli di studi conseguiti all'estero rendendo possibile a professionisti italiani il diritto all'esercizio della professione di architetto e di ingegnere in Romania, l'Associazione U.N.A.I.R. è attiva presso il :

a)

CNRD Centrul National de Recunoastere si Echivalare a Diplomelor
per il disbrigo delle pratiche burocratiche finalizzate al riconoscimento
del Titolo di Studio conseguito in Italia;

b)

O.A.R. Ordinul Arhitectilor din Romania
per le modalità di presentazione dell'iscrizione;

c)

A.G.I.R. Asociatia Generala a Inginerilor din Romania
per le modalità di presentazione dell'iscrizione;

Ovviamente il riconoscimento del Titolo di Studio e la relativa iscrizione ad uno dei due ordini professionali non avrebbe senso se non fosse supportato da opportunità concrete di esercitare la propria professione in Romania, per questo da subito si possono utilizzare i contatti già avviati da UNAIR con Comuni romeni che hanno bisogno di realizzare Piani Regolatori (Legge 350 del 06 luglio 2001).


La Romania, con l'adesione all'Unione Europea, beneficia, nel periodo 2007- 2013, di circa 28-30 miliardi di euro di Fondi Strutturali e di Coesione;

Le Amministrazioni Locali, in base al profilo socio-economico della zona di appartenenza, hanno elaborato un Piano di Azione Locale, tracciando le Strategie di Sviluppo Locale per i prossimi 12 anni;

Per realizzare le priorità previste dai Piani di Azione Locale, dai Piani di Sviluppo Regionali e dai Programmi Operazionali Settoriali, accedendo alle risorse finanziarie europee in base al principio: "cerchiamo soldi per i progetti, non progetti per ottenere soldi", le Amministrazioni Locali e Centrali hanno la necessità di elaborare progetti esecutivi, costituiti dagli elaborati progettuali, studi, ricerche, piani di sicurezza e quand'altro si renda necessario per la completa illustrazione e cantierabilità delle opere da realizzare.

Le progettazioni esecutive riguardano, principalmente, la pianificazione, ammodernamento e la riabilitazione del territorio (aggiornamento di Piani Urbanistici , riqualificazione delle zone urbane, consolidamento e rifacimento delle facciate degli immobili con introduzione dell'isolamento termico, consolidamento e restauro dei monumenti facenti parte del patrimonio culturale, ammodernamento delle strutture turistiche); la realizzazione e l'ammodernamento di infrastrutture di base (strade, autostrade, ferrovie, aeroporti, porti, canali navigabili, trasporto urbano); la realizzazione di infrastrutture (produzione e distribuzione) in settori energetici (elettricità, gas naturale) e in risorse di energia alternativa (energia solare, energia eoliana, idro-elettrica, biomassa); la realizzazione di infrastrutture ambientali : riabilitazione e l'estensione della rete idrica, costruzione di impianti di depurazione, costruzioni di discariche ecologiche (rifiuti urbani, industriali, ospedalieri e pericolosi);

Per incentivare la realizzazione delle suddette opere prioritarie le Amministrazioni Locali promuovono Partenariati Pubblico-Privato, e al fine di rendere operativi i relativi Bandi di Gara, hanno necessità di perfezionare gli studi di fattibilità con elaborati progettuali esecutivi;

L' U.N.A.I.R. ha le finalità di monitorare, selezionare e identificare queste opportunità, nonché a supportare il Professionista nella predisposizione di migliori offerte e nella promozione del proprio Curriculum Vitae comprendente progetti significativi della propria capacita' e merito tecnico professionale e ogni altra documentazione: lista dei libri, studii, articoli pubblicati, etc., necessario a far ottenere l'invito a partecipare e/o a depositare ulteriore offerta in caso in cui si applicano una delle procedure di Bando di Gara ristretto, negoziazione diretta oppure a dialogo competitivo.

L' U.N.A.I.R. ha l'obiettivo di fornire informazioni, i consigli, i contatti , per il raggiungimento degli obiettivi sopra specificati, nonché mettere a disposizione le conoscenze legislative,normative, regolamentari e metodologiche per l'elaborazione di progetti esecutivi in Romania, per la presentazione delle offerte, per la redazione di Convenzioni con l'Amministrazione contrattante.


Lo scopo

UNAIR ha lo scopo di promuovere la creazione di rapporti di solidarietà tra gli architetti e ingegneri italiani e romeni , di consentire loro di confrontare idee e concetti, di condividere le esperienze, di ampliare le conoscenze, di arricchirsi delle diversità, per essere sempre più in grado di contribuire al miglioramento delle condizioni di vita degli uomini e dell'ambiente.


Gli obbiettivi

UNAIR si propone a tal fine di:
 

Promuovere le loro capacità creative, tecniche e culturali ed i loro servizi per il pubblico;

Salvaguardare la continua evoluzione dell'esercizio professionale nel rispetto delle specificità delle diverse comunità;

Promuovere l'emergere delle nuove tecnologie e incoraggiare nuove idee e concetti nella progettazione;

Favorire gli scambi pluridisciplinari;

Valorizzare le risorse locali, promovendo processi di sviluppo e di intervento a scala nazionale (ambito Romania);

Promuovere la formazione degli architetti e ingegneri, favorire i loro scambi e quelli degli studenti e degli insegnanti di architettura e di ingegneria romeni in Italia e italiani in Romania.

Le strutture operative

Per poter assolvere i compiti che le sono assegnati l'UNAIR ha costruito una Struttura che consente di mantenere i contatti permanenti con i professionisti e i loro rappresentanti, e di gestire in maniera democratica e collegiale i loro rapporti professionali a livello internazionale. Questa struttura è costituita da: una giunta esecutiva, una commissione permanente di lavoro e una segreteria operativa.

La commissione permanente di lavoro è formata da architetti e ingegneri italiani e romeni, ognuno con specifiche funzioni. Essi sviluppano argomenti di particolare interesse per la professione secondo un programma triennale soggetto all'approvazione dell'Assemblea Generale.

I loro favori vertono su questioni relative alla funzione dell'architetto e dell'ingegnerie alla sua evoluzione (il suo ruolo sociale, i suoi metodi professionali, la sua formazione), o su temi specifici legati ai diversi settori sui quali l'architetto è chiamato ad intervenire (lo sviluppo sostenibile, l'urbanistica, l'habitat, il patrimonio architettonico, le attrezzature e la loro programmazione).

 

U.N.A.I.R. - Uniunea Nationala a Arhitectilor si Inginerilor Italieni din Romania
Str. Lucretiu Patrascanu, 1 - Bl.G3 - Ap.10 - Sector 3 - 03 05 01 Bucuresti - ROMANIA
Tel. e Fax +40 21 340 58 96 E-mail: info@unair.it